Alcotec, le donne e l’inclusione. Davvero ne dobbiamo parlare?